Lo sapevi?

Garantiamo la restituzione della caparra fino a 7 giorni prima dell'arrivo in hotel

Isola d'Ischia

L’isola d’Ischia e le sue meraviglie

Ischia è un'isola vulcanica nel Golfo di Napoli scoperta dai Greci e amata dai Romani per le sue acque termali miracolose tanto che da sempre è definita il luogo dell'eterna giovinezza. Anche se è piuttosto piccola può essere travolgente per i visitatori che vi si recano per la prima volta, e nel contempo appare difficile capire come trascorrere le giornate.

I Sei comuni dell'Isola d’Ischia

Ischia, con i suoi 46,33 Kmq di superficie ed un percorso costiero di circa 37 Km, è divisa amministrativamente in sei comuni: Ischia, Serrara Fontana, Lacco Ameno, Forio, Barano d'Ischia e Casamicciola Terme.

Ischia Porto e Ischia Ponte

Ischia è comune principale dell'omonima isola e che si divide in 2 frazioni vale a dire Ischia Porto ed Ischia Ponte. La prima è sicuramente la più frenetica anche per la presenza dell’attracco per traghetti e aliscafi, ed inoltre è anche uno dei principali punti di riferimento di locali e turisti in quanto in questa zona si possono vivere intense giornate all’insegna di mondanità, mare e buon cibo. La frazione di Ischia Ponte invece propone il Palazzo del Seminario Arcivescovile e quello dell’Orologio, nel cui interno c’è il Museo del Mare con importanti carte nautiche di epoca borbonica a cui va il merito di essere stati i primi al mondo a creare il codice di navigazione.

Serrara Fontana

Sant'Angelo è un tranquillo e pittoresco villaggio di pescatori situato nel sud di Ischia ovvero nel comune di Serrara Fontana. Il borgo è caratterizzato da case in stile moresco e vanta anche un piccolo porto turistico. Il punto focale del comune è il famoso promontorio di Torre di Sant'Angelo collegato con un istmo alla mitica Piazzetta.

Lacco Ameno

Lacco Ameno è uno dei sei comuni dell’isola d’Ischia ed è situato a nord-ovest. È una località molto piccola e quindi veloce da visitare, ma ha anche molti posti interessanti da vedere. Prima di tutto, bisogna fare una foto con il fungo Lacco Ameno sullo sfondo ovvero un'antica roccia di tufo verde alta circa 10 metri e originariamente eruttata dal Monte Epomeo.

Forio

Il comune di Forio si trova nella parte occidentale dell'isola e la Chiesa del Soccorso è il suo simbolo. È piccolo ma affascinante e si trova su un promontorio che si affaccia sul mare. La chiesa che domina è sicuramente uno dei posti migliori per ammirare il tramonto. In occasione di una visita in questo comune dell’isola d’Ischia, il consiglio è di ammirare il Torrione che era una torre di avvistamento per scongiurare le incursioni saracene.

Barano d'Ischia

Barano è il secondo comune più grande di Ischia ed è quello che ha mantenuto i suoi vigneti e orti accuratamente piantati e curati, e grazie a ciò i vini locali come ad esempio il Biancolella e il Per 'e Palummo sono molto apprezzati sia in Italia che all’estero per il sapore che hanno e che difficilmente si dimentica. Da non dimenticare simbolo indiscusso del comune di Barano la splenida Spiaggia dei Maronti, spiaggia di sabbia che si estende fino all'isolotto di Sant'Angelo.

Casamicciola

Il comune di Casamicciola per le sue ricche sorgenti termali è una delle mete turistiche più ambite dell’isola d’Ischia. In questa località infatti ci sono i più importanti centri termali e alcuni adiacenti a grandi strutture ricettive furono distrutti dal terremoto del 1883. L'architettura prevalente di Casamicciola è quella in tipico stile Liberty come si evince dai numerosi edifici che costeggiano il mare. A margine va sottolineato che nell’entroterra c’è da visitare il Bosco della Maddalena e il suo promontorio che propone piccoli crateri da cui emergono vapori sulfurei molto benefici per le vie respiratorie.

I parchi termali dell’isola d’Ischia

I parchi termali di Ischia sono famosi per le loro proprietà miracolose e di benessere; infatti, sull’isola ci sono ben 29 bacini e 103 bagni termali ed ognuno ha caratteristiche leggermente diverse in base alla composizione minerale. L'elenco dei parchi termali di Ischia con le loro posizioni sono: Fonte Delle Ninfe Nitrodi nel comune di Barano, i Giardini Poseidon a Forio e il Negombo a Lacco Ameno, Parco Termale Castiglione a Casamicciola e Parco Tropical a Sant'Angelo.

Le spiagge dell’isola d’Ischia

Tutte le spiagge di Ischia sono diverse e belle per cui se si ha abbastanza tempo vale la pena visitarle tutte. Tra le più gettonate vanno citate quella di Sant'Angelo, Citara, San Francesco, San Montano e la spiaggia dei Pescatori. Sorgeto Bay è invece una spiaggia rocciosa attraverso cui l’acqua termale scorre nel mare, consentendo di vedere i bagni termali trasformarsi in piscine naturali create da madre natura.

Tradizioni popolari di Ischia

Andare per sentieri è ciò che è consigliato per chi visita l’isola d’Ischia; infatti, ci sono numerosi percorsi tra cui scegliere per fare trekking e approfittarne magari per visitare cantine e degustare i migliori vini locali. Come da tradizione al sud Italia non mancano eventi religiosi, per cui anche ad Ischia è possibile assisterne a qualcuno come ad esempio a quello di Sant'Anna. Nello specifico si tratta di una celebrazione religiosa con una sfilata di carri allegorici sull'acqua e uno spettacolo pirotecnico incredibile. Anche in occasione della festa di San Michele è possibile assistere a una celebrazione religiosa tradizionale che prevede una processione via mare.

Le chiese dell’isola d’Ischia

Ischia ospita una varietà di bellissime chiese in alcune delle posizioni più panoramiche che si possano immaginare. Ce ne sono infatti circa 75 in totale e distribuite a macchia di leopardo nei sei comuni e rispettive frazioni. Per fare un breve elenco citiamo la Chiesa di San Pietro (conosciuta anche come Santa Maria delle Grazie) ossia una struttura del XVIII secolo che si trova a Ischia Porto con una facciata di finestre ovali mentre l'esterno è colorato di stucco giallo e bianco.

Prodotti tipici dell’isola d’Ischia

Per gli amanti del buon cibo è importante sapere che ad Ischia non manca; infatti, si può optare per il coniglio all'ischitana e per la zingara ovvero un tipico sandwich dell'isola. Ovviamente non mancano piatti a base di pesce fresco che ovunque si provano hanno un sapore straordinario. A margine citiamo i vini d'Ischia in quanto l’isola in tal senso ha una grande tradizione, e tra i vari da assaggiare ci sono il Biancolella, il Piedirosso o il Per 'e Palumm.

Le principali attrazioni di Ischia

Tra le principali attrazioni di Ischia, la più iconica è sicuramente il Castello Aragonese ovvero un complesso medievale che tra l’altro è una delle prime cose che si vede non appena si sbarca sull’isola. Di particolare interesse è anche il Monte Epomeo che si erge a 789 metri di altezza ed è ricoperto da una ricca vegetazione che ha dato ad Ischia il soprannome d'isola verde. Mercatini e artigianato locale oltre che serate all’insegna di musica e balli completano il programma nelle calde e affollate giornate estive.