Pasquetta ad Ischia

Trascorrere la Pasquetta ad Ischia è una vera tradizione, soprattutto per chi vive in Campania e non ha a disposizione giorni sufficienti per andare troppo lontano.

Ma festeggiare il Lunedì dell’Angelo sull’isola potrebbe essere un’opzione da considerare anche per chi decide di cimentarsi in un tour nelle bellezze della Campania, o per chi trascorrerà il weekend di Pasqua nel capoluogo partenopeo. L’isola, infatti, dista solo 28 km dalla costa e ci vuole solo un’ora circa per raggiungerla dal molo Beverello di Napoli. Una volta raggiunta Ischia le possibilità sono tante, complice soprattutto la fisionomia dell’isola, che mescola mare e montagna.

Ce n’è infatti per tutti i gusti e per tutti i tipi di comitiva. Se siete in coppia potrete optare per un giro tra le bellezze dell’isola, in particolare il centro storico di Ischia Ponte, prima di scegliere uno dei tanti ristoranti della zona per gustare pesce fresco o pizza.

Se, invece, preferite passare la giornata in compagnia nel vero spirito della Pasquetta potrete optare per una giornata in spiaggia: quasi ogni anno, infatti, il Lunedì dell’Angelo regala giornate che sono un vero e proprio assaggio d’estate. Ma la tradizione più radicata dell’isola vuole che la Pasquetta si trascorra in collina, all’ombra dei tantissimi pineti che hanno ispirato il nome dell’isola verde. Se opterete per questa soluzione non dimenticate di portare con voi l’essenziale per un abbondante pic nic, un pallone per trascorrere il tempo divertendovi e l’occorrente per recuperare i rifiuti prodotti durante il pranzo, affinché il verde dell’isola resti bellissimo ed incontaminato come si presenta oggi.